Archive for the 'bzaarcamp' Tag

Un Espresso al Bar(Camp)

Sunday, October 15th, 2006

Con qualche giorno di ritardo, anche io mi ricordo di segnalare che L’espresso ha pubblicato un articolo sul BzaarCamp milanese.

In realtà l’articolo sembra concentrarsi più sul concetto di BarCamp in generale (anche perchè, di tutte le foto presenti, solo una minuscola è relativa all’evento di Milano), ma è evidente che lo spunto iniziale sia stato il BzaarCamp.

Sul blog di Samuele Silva potrete trovare le scansioni dell’articolo. A margine, si apre anche un interessante interrogativo sulla proprietà intellettuale e la liceità di pubblicare le scansioni online… io, cmq, L’espresso l’ho comprato :P

BzaarCamp instaBlogging (3)

Saturday, September 30th, 2006

Spunto da una discussione su tutt’altro: “invecchiando” informaticamente si diventa sempre più avari con il proprio tempo ed i propri click (si tende a seguire meno percorsi nuovi, limitandosi a quelli conosciuti). Questo non può fare altro che limitare le possibilità di nuove scoperte e, alla lunga, costruire un muro di abitudini sempre più difficile da abbattere.

I monaci del periodo pre-Gutenberg avevano convinto la popolazione che scrivere in volgare fosse addirittura impossibile, in modo da mantenere il monopolio sulla scrittura (eseguita ovviamente in latino): DarkAgesDRM.

Le interfacce come il mouse o la tastiera sono assolutamente innaturali: servono ad avvicinare l’utente al linguaggio della macchina, non viceversa come si potrebbe pensare. Del resto dopo anni siamo ancora inchiodati alla tastiera qwerty (che è stata sostanzialmente progettata per rallentare la scrittura) ed ogni tentativo di andare oltre è stato finora totalmente vano. Inoltre tutti i maggiori sistemi operativi sono basati sul paradigma mouse/tastiera e ricostruirli da zero su un nuovo paradigma di interazione non è economicamente conveniente.

Una riflessione aperta, nata da uno speech sugli eBook: molti libri universitari vengono fotocopiati (illegalmente), ma nessuno si sognerebbe mai di fotocopiare un libro acquistato “per piacere personale”. Dove sta la differenza? E in questo contesto, dove si collocano libri come i manuali per giochi di ruolo, che sono acquistati per piacere personale ma spesso e volentieri sono fotocopiati o scannerizzati o comunque condivisi?

[nota: il BzaarCamp è finito, questo post è un instaBlogging solo in quanto tratta di idee che non ho ancora avuto il tempo di riordinare ;)]

BzaarCamp instaBlogging (2)

Saturday, September 30th, 2006

La pausa pranzo ha avuto la meglio sulla mia capacità di blogging :D

Altri spunti di stamattina e del primo pomeriggio:

  • FON, che ha fornito la connettività per il BzaarCamp, è un progetto interessante (per quanto cozzi con l’atavica diffidenza italiana, a mio avviso)
  • Un approccio semiotico alla cucina, ovvero: dovrei imparare a cucinare meglio :D
  • Side-note: l’abbiocco post-prandiale è sempre mortale, nonostante un provvidenziale caffè.
  • GTD (getting-things-done), ovvero: il mio prossimo (inutile?) tentativo di organizzare le cose da fare.

More later…

BzaarCamp instaBlogging (1)

Saturday, September 30th, 2006

Prime impressioni dal BzaarCamp.

  • Organizzazione impeccabile, con tanto di badge e magliette personalizzate.
  • Leit-motiv della giornata: ogni due minuti un badge si stacca e cade a terra con plastico clangore.
  • Se è vero che le foto rubano l’anima, alla fine della giornata non me ne resterà più neanche un grammo. :D
  • Le presentazioni previste sono meno di quante pensassi, ma molti titoli sembrano interessanti.

Per ora ho assistito alla presentazione di Gaspar su Taichi for geek. La necessaria brevità delle presentazioni le rende fonti di spunti, più che di conoscenze approfondite, ma dopo tutto è esattamente questo che mi aspettavo dal BzaarCamp ;)

More on this later.

BzaarCamp

Friday, September 15th, 2006

BzaarCamp

Quando? Sabato 30 Settembre, idealmente dalle 11.30 alle 19.00.

Dove? Milano (dettagli da definire)

Cosa? Un incontro/conferenza/convention/bazaar che promuove il libero svolazzare di idee tra menti pronte ad acchiapparle :D

Non ho mica capito: Prova con il post di Bru, decisamente più esaustivo ;)