Archive for the 'italia' Tag

“Contro la crisi”

Friday, December 12th, 2008

Attendiamo con ansia i prossimi scioperi contro la pioggia nei weekend e la scomparsa delle mezze stagioni.

Ah, litalia

Sunday, September 21st, 2008

Come ho avuto modo di dire già qualche tempo fa, ho smesso di seguire quotidianamente giornali e telegiornali, limitandomi quasi sempre a scorrere velocemente i titoli tramite feed reader.

Mi sono chiesto più volte se questa scelta non sia alla lunga controproducente: sto forse perdendo informazioni che potrebbero essere preziose? Qual è l’impatto sociale di trovarsi quasi sempre fuori dal torrente dell’informazione?

A queste domande in realtà non ho ancora risposta. Un indizio potrebbe forse venire dalla vicenda Alitalia.

Ho seguito le ultime traversie della nostra compagnia di bandiera in modo piuttosto saltuario, ma comunque carpendo brandelli di informazione qua e là – in parte volontariamente, in parte per l’esposizione passiva all’informazione che ad oggi pare inevitabile. Quello che emerge, nella mia visione, è un quadro talmente surreale che mi chiedo se davvero a qualcuno tutto ciò possa sembrare normale – e, in questo caso, se non sia proprio l’immersione continua in giornali e tg a diluire in qualche modo l’assurdità della situazione.

I fatti, come li ho percepiti io:

  • Mesi fa – con Alitalia che già perdeva vagonate di euro ogni giorno – un’offerta di Air France è stata rifiutata a causa dei sindacati e della volontà di mantenere a tutti i costi una compagnia aerea italiana.
  • In clima pre-elettorale, Berlusconi ha sbandierato un possibile salvataggio ad opera di una cordata di imprenditori, che però si è risolto in una bolla di sapone.
  • L’Unione Europea non ha mai visto di buon occhio aiuti di Stato all’Alitalia.
  • Qualche mese dopo, in crisi sempre più nera, il governo escogita un trucco geniale, ma dal sapore vagamente immorale: si scorporano i debiti di Alitalia in una “bad company”.
  • I debiti spariscono, gli imprenditori riappaiono: ora la famosa cordata è disposta a comprare la “good company”. I debiti della “bad company” finiranno sulle spalle dello Stato, cioè le nostre.
  • I sindacati si oppongono strenuamente all’accordo, mostrando un autolesionismo raro sia dal punto di vista economico (così facendo i lavoratori perdono il posto) che comunicativo (diventano i capri espiatori di tutte le colpe di Alitalia).
  • Sfumata di nuovo l’idea della cordata, Alitalia viene rimessa sul mercato. Sai mai che qualche società distratta la compri per sbaglio.

C’è qualcosa che mi sono perso e che aiuterebbe a rendere tutto questo anche solo vagamente sensato?

Ditemi di sì, per favore.

Attaccati al cavo

Monday, June 9th, 2008

Nei giorni scorsi sono stato per lavoro a Research2Business, alla fiera di Bologna.
Un evento legato alla tecnologia, alla ricerca, all’innovazione… e sono rimasto sconnesso per 2 giorni.

In fiera, 300€ per due giorni di connessione dallo stand – all’interno del quale occhieggiava un’inquietante presa telefonica… spero che la connessione fosse almeno wireless :D
In albergo, invece, prezzi molto più abbordabili: solo 5€ per mezz’ora di connessione :|

E’ vagamente deprimente vedere con che scarsa considerazione sia trattata la connessione alla rete in Italia, a maggior ragione in ambito business.

Le razze non esistono

Thursday, May 15th, 2008

Le razze non esistono. Esistono ricchezza e povertà, e c’è capitato di vivere un decennio in cui la pelle scura è un indicatore di pezze al culo. Tutto qui.

Leonardo

Povera Italia(.it)

Saturday, February 24th, 2007

Il nuovo portalone italia.it, appena presentato, ha già attirato gli strali più o meno di chiunque si intenda di tecnologia, web e design. Nel mio piccolo non ho niente da aggiungere, se non che il pressapochismo con cui in Italia ancora si tratta Internet (e si spendono fior di soldi pubblici) è desolante.

Leonardo, Mantellini (su logo e sito), Valdemarin (dio mio, le tabelle!) sono solo alcuni di quelli che si sono occupati dell’argomento.

Assurdità

Friday, November 24th, 2006

Queste sono le notizie che fanno ben sperare sul progresso tecnologico del nostro paese… dimostrazione che abbiamo la mentalità giusta per farcela:

Video sui disabili, indagata Google Italia (corriere.it)

:|

UPDATE Un approfondimento di Punto Informatico: Caso Google, si rischiano norme killer.

UPDATE2 Ne parla anche Franco Carlini: Google, aria di controllo e di gendarmi.