Archive for the 'thunderbird' Tag

Dizionario italiano per Thunderbird su Ubuntu

Friday, November 9th, 2007

Avevo già provato un paio di volte, in passato, ad installare il dizionario italiano per il correttore ortografico di Thunderbird sulla mia Ubuntu: entrambe le volte il processo era andato felicemente a buon fine (a parere di Thunderbird) ma poi del dizionario non avevo mai trovato traccia.
Sospettavo si trattasse di una questione di permessi, ma la pigrizia aveva sempre avuto la meglio. Oggi però mi sono stufato di avere sempre il 90% dei miei messaggi sottolineati in rosso dal correttore inglese, per cui ho sguinzagliato Google ed in 5 minuti ho trovato la soluzione.

I file dei dizionari vengono salvati dallo script di installazione in una directory che – come pensavo – consente l’accesso in scrittura solo all’utente root. La soluzione più semplice a mio parere è quindi la seguente:

  1. Scaricare il file del dizionario dalla pagina apposita su mozilla.org
  2. Aprire il file .xpi con il gestore di archivi ed estrarre i due file it.aff e it.dic
  3. Usare sudo per spostare i due file in
    /usr/lib/mozilla-thunderbird/components/myspell
  4. Per finire, avviare Thunderbird e selezionare il dizionario italiano da Preferences -> Composition -> Spelling (o equivalenti menu in italiano)

Qesto è quantot. Buno splelling a tutti!

Un dilemma

Wednesday, May 17th, 2006

Se avete un minimo di competenze informatiche, vi sarà capitato di ricevere richieste di aiuto da parte di utenti inesperti, e di trovarvi nella situazione di dover configurare un nuovo ambiente di lavoro.

Sulla scelta del sistema operativo non si pone neanche il problema: Windows al momento è l’unica opzione proponibile. Sugli altri programmi però mi sono recentemente trovato in dubbio.

Meglio installare Internet Explorer, che è un browser ormai obsoleto e soprattutto pieno di buchi, oppure installare Firefox? La scelta potrebbe sembrare ovvia, ma si scontra con il problema che – ad oggi – Internet è ancora orientata verso IE. Posso permettermi di installare un browser che, per quanto migliore in situazioni normali, rischia di visualizzare in modo scorretto alcuni siti (perchè testati dal designer solo su IE) o addirittura vedersi tagliato fuori da alcuni contenuti (Windows update, tanto per fare un esempio)?

Lo stesso vale, ad esempio, per Outlook/Thunderbird e per MS Office/Openoffice. In quest’ultimo caso sorgono anche considerazioni economiche, naturalmente. Vale la pena di spendere fior di euro per un prodotto che verrà usato comunque all’1% delle sue possibilità? Per contro, però, come spiegare ad un utente inesperto la differenza tra file .doc e .odt, con la sostanziale incompatibilità “a senso unico” dei due programmi?

[PS: Perchè un dilemma? Perchè il Dilemma per me può essere solo quello del signor G. ]